Aggressione razzista a senegalese: denunciati 4 nomadi

SILVI – Erano ubriachi e, cacciati dal locale dove stavano importunando gli avventori, sfogarono all’esterno la loro rabbia dapprima contro le vetrine del locale, poi contro un giovane senegalese che si trovava a passare lungo la strada. Lo aggredirono almeno in quattro, picchiandolo e prendendolo a calci, ferendolo in maniera seria al volto. L’aggressione si verificò nella notte tra il 26 e il 27 settembre, a Silvi. Oggi, a conclusione della indagini degli agenti del commissariato di polizia di Atri, i responsabili sono stati denunciati a piede libero per lesioni personali in concorso, aggravate dai futili motivi. Si tratta di quattro nomadi tra i 18 e i 24 anni, due di Atri, uno di Chieti e il quarto di Napoli. Secondo quanto accertato dalle indagini, i quattro, dopo aver scagliato i bicchieri delle consumazioni contro la vetrina dell’esercizio pubblico, fatto che attirò alcuni passanti tra i quali il giovane senegalese, si accanirono contro l’extracomunitario, dapprima preso in giro per il colore della pelle e poi assalito a calci e pugni, fino a farlo cadere in terra privo di sensi e sfigurato in volto. A coprire la fuga dei giovani aggressori furono altri nomadi giunti sul posto a dar man forte ai loro amici.

Leave a Comment