Rasicci: «La comunità Rom condanni la violenza»

TERAMO – “La ferma condanna per l’accaduto, lo sdegno e il dolore" ma anche un invito alle comunità Rom a stigmatizzare pubblicamente il delitto e "a condannare con fermezza le azioni compiute dai suoi componenti" sono stati espressi dal vicepresidente della Provincia di Teramo e assessore alle politiche sociali Renato Rasicci, che risiede proprio ad Alba Adriatica. Lo stesso Rasicci ha convocato il presidente regionale dell’Opera Nomadi RomSinti, Nazareno Guarnieri, per un incontro che si terrà domattina alle 11 in Provincia, a Teramo. «Siamo di fronte a un episodio imperdonabile e inammissibile – ha detto Rasicci – il secondo in tre mesi: è il momento per le istituzioni di riflettere e intervenire». Per interrompere la spirale di violenza «è indispensabile che la stessa comunità Rom stigmatizzi quanto accaduto. E’ una richiesta che rivolgo in maniera ufficiale alle associazioni che rappresentano la comunità Rom: ora tocca a loro dare un segno tangibile di buona volontà, condannando senza appello i comportamenti violenti e illegali».

Leave a Comment