Preso il terzo assassino di Emanuele

ALBA ADRIATICA – Lo hanno preso. Anche il terzo assassino di Emanuele Fadani, il commerciante di 37 anni di Alba ucciso di botte nella notte su martedì scorso da tre zingari, è stato assicurato alla giustizia. Appena conclusi i funerali, con una coincidenza che sa di trama di un giallo, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Alba Adriatica hanno colpito: hanno fatto irruzione in un’abitazione di Alba Adriatica e hanno preso Elvis Levakovich (nella foto) di sorpresa. Si era nascosto nell’abitazione sfitta, utilizzata soltanto d’estate, adiacente a quella dei genitori. Quando i carabinieri sono entrati e hanno visto la convivente allattare il bimbo, hanno capito che poteva essere nei paraggi: hanno notato le tracce delle sue scarpe sul balcone vicino e lo hanno bloccato. Lo zingaro ha provato a scappare ma è stato inutile: è stato ammanettato e trasferito alla stazione dell’Arma di Martinsicuro per evitare guai peggiori ed eventuali problemi di ordine pubblico, considerato il momento di tensione. Da qui in serata è stato trasferito al carcere di Castrogno dopo la notifica del provvedimento di fermo per omicidio volontario.

Leave a Comment