Messa all’aperto per la festa di Santa Caterina

TERAMO – Il terremoto non ha risparmiato a Teramo la chiesetta di Santa Caterina che quest’anno non potrà essere riaperta al pubblico come tradizione e consuetudine vuole nei giorni della ricorrenza della santa filosofa. Per mantenere tuttavia una tradizione consolidata, informa una nota, è stato organizzato un incontro di preghiera per mercoledì 25 novembre alle 18,30, quando sarà celebrata una messa all’aperto nel suggestivo vicolo cieco di Santa Caterina, in Corso Cerulli.Nel rispetto di un’usanza, la statua della santa e la famosa ruota di legno che potrà essere girata come sempre, saranno esposte ai visitatori. “La storia di Santa Caterina d’Alessandria – si legge nel comunicato – è assai singolare. Al tempo dell’imperatore Massenzio, in un mondo pagano, Caterina, a soli 20 anni, riesce a convertire i sapienti di corte con la sua grande cultura e fede cristiana. Massenzio ne decreta il supplizio alla “ruota dentata” che miracolosamente si piega senza ferirla. Muore subito dopo decapitata. Nella tradizione popolare “la ruota” di Santa Caterina diventa simbolo di fortuna economica e per i giovani la possibilità di trovare presto marito o moglie. Deve essere girata almeno 3 volte, recitando preghiere alla Santa”.

Leave a Comment