Futurismo, la Banca di Teramo dedica un incontro di studio

TERAMO – Nella sala “Carino Gambacorta” della Banca di Teramo è in programma per venerdì prossimo un incontro di studio dal titolo “Futurismo presente. Eredità di un’avanguardia”. Organizzato e promosso dalla Banca di Teramo in occasione del centenario della nascita del Futurismo (1909-2009), l’evento è a cura della storica e critica d’arte Manuela Valleriani, che coordinerà gli interventi di: Massimo Duranti (presidente dell’associazione culturale “Archivi Gerardo Dottori”, Perugia), Lorenzo Canova (professore di Storia dell’arte Contemporanea, dell’Università del Molise), Ezio Godoli (professore di Storia dell’Architettura, dell’ Università di Firenze). L’incontro sul Futurismo, informa una nota, rientra nel panorama delle manifestazioni – previste per il 2009 sia in Italia che all’estero, volte a celebrare la nascita e l’evoluzione dell’unica avanguardia nata nel nostro Paese, nei suoi radicali propositi di rinnovamento dell’arte e della società del tempo, da Filippo Tommaso Marinetti nel Manifesto del 1909. L’iniziativa ha lo scopo di ‘rileggere’ il Futurismo alla luce della realtà artistica attuale, indagata nei diversi ambiti e linguaggi, in relazione anche agli aspetti meno noti della corrente, per coglierne eredità, sviluppi e nuove possibilità.

Leave a Comment