Pedofilia, in manette un barista a Sant’Egidio

SANT’EGIDIO – Atti sessuali su minorenni: è questa l’accusa contestata a un barista 60enne di Sant’Egidio alla Vibrata arrestato oggi dai carabinieri della stazione e del nucleo operativo della compagnia di Alba Adriatica. L’indagine per la quale l’uomo è finito in carcere è coperta dal più assoluto riserbo per ordine della procura teramana che ha condotto le indagini, L’arresto è stato chiesto e ottenuto dal pubblico ministero Bruno Auriemma e disposto dal gip di Teramo, Marco Billi. Secondo quanto è stato possibile apprendere, il sessantenne avrebbe adescato alcune ragazzine del posto. I fatti risalirebbero alla scorsa estate e secondo la ricostruzione si sarebbero verificati all’interno del bar, che è gestito dalla moglie: per questo motivo l’esercizio commerciale è stato sequestrato in mattinata e, dopo l’arresto dell’uomo, dissequestrato per la sopraggiunta mancanza di esigenze probatorie. Nel pomeriggio l’uomo è stato interrogato dal gip e si è difeso negando ogni addebito.

Leave a Comment