La rassegna "Aperitivo in musica" propone un viaggio nella musica mittleuropea

TERAMO – Domani alle 11 nella Sala Polifunzionale della Provincia di Teramo torna un nuovo appuntamento con “Aperitivo in Musica”, il concerto-aperitivo organizzato dall’associazione orchestrale da camera “Benedetto Marcello”. “Tra Classico e Tradizione – Viaggio nella musica mitteleuropea” è il titolo del concerto, che vedrà protagonista il “Quartetto Klez” composto da Stefano Martini al violino, Matteo Salerno al flauto, Egidio Collini alla chitarra e Francesco Gianpaoli al contrabbasso. Studi ed esperienze musicali differenti si fondono per proporre un nuovo linguaggio a cui il “Quartetto Klez” dà vita, rielaborando le più belle melodie provenienti da tutto il mondo con una certa predilezione per la musica dell’Europa centrale. Di varia natura e genere sono i progetti a cui il quartetto lavora e tra questi ne rientrano anche alcuni che comprendono altri linguaggi artistici come la danza popolare ed il teatro. Tra i programmi più amati rientra quello dedicato alla musica dei paesi della mitteleuropa che dai tempi più remoti ci ha tramandato un repertorio musicale di grande fascino e straordinaria bellezza e da cui i più grandi compositori del passato (tra cui Brahms, Dvorak, Kodaly e Bartok) hanno immancabilmente tratto ispirazione per alcune delle loro composizioni più belle. Il programma del concerto celebra proprio questo incontro tra classico e tradizione, tra oriente ed occidente, un ponte tra due linguaggi che origina nuovo genere musicale. Si tratta di un viaggio attraverso la tradizione musicale magiara della mitteleuropa passando per la Russia zarista di inizio secolo scorso per arrivare fino ai piccoli villaggi della Transilvania e del sud dell’Ungheria dove i musicisti girovaghi accompagnavano la danza, la preghiera e ogni altro momento importante. Tutto questo verrà rivisitato nello stile personale del quartetto in un costante equilibrio tra tradizione ed innovazione. In contemporanea al concerto sono previsti, al Museo Archeologico, i percorsi educativi dedicati ai bambini dai 6 agli 11 anni e, in chiusura, gli aperitivi offerti da aziende enogastronomiche  abruzzesi. L’ingresso ai concerti è di € 10.

Leave a Comment