"Vertanza Teramo": domani il Consiglio Provinciale

TERAMO – Torna a riunirsi domani nella Sala del Mutilato il Consiglio provinciale di teramo
per riprendere il dibattito sulla crisi e sui provvedimenti da assumere per far fronte alle esigenze del mondo produttivo e alle emergenze sociali. Tutttavia in assenza di una mozione condivisa da maggioranza e minoranza, informa una nota , la consigliera Rita Ettorre (PDL) riproporrà il documento già illustrato nel consiglio del 20 novembre. L’assemblea sarà poi chiamata a esprimersi su una variazione di bilancio, relazionata dall’assessore Davide Di Giacinto, di circa 1 milione di euro per il pagamento di "debiti fuori bilancio" e sullo schema di convenzione della gara d’appalto per l’affidamento del servizio di tesoreria dell’ente. 
Arriva dal settore Caccia e Pesca la proposta di modifica al regolamento per l’attribuizione dei contributi alle associazioni ittiche. Da una parte vengono semplificate le procedure per ottenere i finanziamenti, dall’altra vengono fissati nuovi criteri per quantificare le assegnazioni:in futuro si terrà conto conto delle attività svolte sul territorio dalle associazioni.
Si discuteranno, inoltre, due ordini del giorno: il primo a firma del Presidente del Consiglio, Mauro Martino:  "interventi in favore dei lavoratori ex lsu ed lsu della Val Vibrata, della Provincia di Teramo e d’Abruzzo",  il secondo a firma firma del consigliere Massimo Vagnoni "Sicurezza – Ordine Pubblico". All’ordine del giorno figura anche una interrogazione proposta dall’opposizione sui "percorsi di stabilizzazione del personale a tempo determinato e del personale assunto con contratto di collaborazione coordinata e continuativa".

Leave a Comment