Teramo premia gli "Altri Campioni" dello sport

TERAMO – Gli "Altri Campioni" sono in Iraq e in Repubblica Ceca. Sono i Paesi proclamati vincitori della prima edizione del Premio Internazionale Giorgio Binchi, l’iniziativa, promossa dall’associazione Interamnia World Cup, per dare visibilità alle piccole realtà sportive che in qualche modo di sono distinte pur non avendo ricevuto la ribalta delle cronache. Il premio è dedicato a Giorgio Binchi, il dirigente che alla Coppa Interamnia che ha dedicato tutto il suo entusiasmo, restituendo allo sport la sua natura, quella fatta di gambe e cuore. I vincitori di questa prima edizione saranno premiati ufficialmente a Teramo gioved’ prossimo nel corso di una cerimonia al Parco della Scienza. Alla Repubblica Ceca è stato attribuito il premio per una manifestazione, la "One World Cup", ritenuta un valido esempio di integrazione sociale dal momento che riunisce su una base polisportiva persone diversamente abili. L’altra sezione del Premio ha visto vincitore "l’Iraq Clubs Council", istituzione sportiva non governativa che dal 2003, dopo la caduta di Saddam Hussein, si è impegnata nella ricostruzione dello sport giovanile nel Paese. Particolarmente soddisfatto per le ricadute del premio è il presidente della Coppa Interamnia, Pierluigi Montati, dal momento che sono state attivate numerose collaborazioni con le associazioni sportive che sono entrate nel circuito di “Altri Campioni” e uno spirito di collaborazione tesa a delineare la formula perfetta dalle buone pratiche dell’attività sportiva. La presentazione della cerimonia di premiazione è stata utile al sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, per ribadire in conferenza stampa l’importanza della Coppa Interamnia come patrimonio della città, ma anche per esprimere la necessità di una rivisitazione della manifestazione dopo le ultime edizioni "apparse in fase di stasi" anche a causa del terremoto e dei cambi al vertice delle istituzioni politiche locali. Per il sindaco la Coppa Interamnia è una manifestazione che necessita del contributo e della condivisione con gli altri comuni della Provincia di Teramo, con i quali Brucchi ha dichiarato che avvierà nei prossimi giorni un incontro dedicato al rilancio della Coppa e al suo sviluppo su una base territoriale più ampia.

Leave a Comment