E’ la Bancatercas l’anti-Berlino

TERAMO – C’è solo quel canestro di differenza che ha deciso il match inaugurale tra Berlino e BancaTercas in favore dei tedeschi: perchè entrambe vincono e i teramani di Capobianco, dopo aver battuto i turchi del Galatasaray, hanno approfittato appieno del secondo incontro casalingo consecutivo per bissare la vittoria e candidarsi come la principale antagonista dell’Alba, capolista a punteggio pieno del Gruppo A. Contro l’Azovmash MariupolI biancorossi sono partiti forte e hanno chiuso forte, lasciando nel mezzo l’iniziativa agli ospiti che hanno preso coraggio soprattutto nel terzo periodo tenendo la partita sul punto a punto. La differenza alla fine l’ha fatta  Virgil Stanescu, in un momento di grande condizione, autore di una ottima prova, mvp dei suoi. con 16 punti e 10 rimbalzi. Il Mariupol, forte di Daniels e Rzvic (45 punti in due) hanno subito il ritmo della BancaTercas nel primo tempo, nulla potendo nel quarto periodo, dove la forza e la tenuta dei padroni di casa ha costituito il fattore in più per la vittoria. Nell’altro incontro della serata l’Alba Berlino ha superato il Galatasaray per 87-77. Nel prossimo turno, il 15 dicembre, BancaTercas e Azovmash si ritroveranno di fronte ma sul campo di Mariupol, in Ucraina. Ecco lo scout dell’incontro:
BancaTercas Teramo-Azovmash Mariupol 85-77 (27-18, 43-41, 58-62)
BancaTercas: Hoover 9, Jones 16, Poeta 9, Amoroso 15, Marino, Lulli, Cerella, Diener 13, Stanescu 16, Jurak 7. Ne Valentino, Young. All. Capobianco.
Azovmash Mariupol: Jarutis 12, Skutyelnik 8, Bayda,  Podorvannyy, Daniels 23, Rizvic 22, House 6, Ugboaja 6. Ne Koliadov, Bobrov, Buts. All. Podkovyrov.
Arbitri:
Mitjana (Spa), Zurapovic (Srb), Bardera (Fra).
Note: tiri liberi Teramo 15/17, Mariupol 14/20; tiri da tre: Teramo 12/30, Mariupol 7/30; rimbalzi, Teramo 38, Mariupol 34. Uscito per 5 falli: Rizvic.

Leave a Comment