"L’Uomo fiammifero" premiato al Festival del cinema indipendente di Foggia

TERAMO – “L’uomo fiammifero”, il film-scommessa made in Teramo ottiene il primo, grande riconoscimento all’interno di un Festival nazionale. Sabato scorso, informa una nota, a Foggia, una giuria presieduta dalla regista Maria Sole Tognazzi ha decretato “L’uomo fiammifero” di Marco Chiarini, il miglior film del Festival del cinema indipendente di Foggia. Queste le motivazioni della giuria: "Per l’originalità, la delicatezza, la creatività. Per la precisione della messa in scena. Per un film rivolto ai ragazzi, ma che invita alla riflessione degli adulti". Il film di Marco Chiarini, prodotto dal Cineforum Teramo, ha dovuto lottare con una serie numerosa di film italiani che tuttavia hanno raccolto solo riconoscimenti minori.Dopo l’anteprima assoluta come evento speciale al Giffoni Film Festival dello scorso luglio e dopo quest’ultimo, importante, riconoscimento, il film è approdato al grande pubblico, iniziando la sua attività di distribuzione. Ovviamente, si è partiti da Teramo: proprio ieri, 7 dicembre, il film è ufficialmente uscito nella Multisala Smeraldo di Teramo con un grande successo di pubblico: tutto esaurito nell’unica proiezione delle 17. La risposta del pubblico alle prime proiezioni del film induce la distribuzione, sostenuta dal Cineforum, a ben sperare per la diffusione del film nelle sale della penisola. Sono infatti in corso numerosi contatti con esercenti della capitale e con numerosi altri cinema interessati a questo "piccolo-grande" film in grado di appassionare adulti e bambini.

Leave a Comment