Il Parco del Gran Sasso inaugura domani il "Natale a fonte Cerreto"

TERAMO – Il Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga propone da domani, , la manifestazione “Natale a Fonte Cerreto”, che si terrà nell’omonima località turistica, ai piedi del Gran Sasso d’Italia, fino al 6 gennaio. La manifestazione, informa una nota, concentrerà a Fonte Cerreto, “porta” naturale del Parco verso il Gran Sasso d’Italia, una molteplicità di appuntamenti culturali, musicali, teatrali, sportivi e gastronomici, pensati sia per il pubblico adulto che per i bambini. L’inaugurazione della rassegna avverrà domani alle 18.30, con l’apertura della “Galleria del Parco”, giunta alla terza edizione. L’evento sarà salutato dallo spettacolo di fuochi “S’io fossi foco”, dell’Associazione “Artisti aquilani” Onlus. A tale associazione, composta di giovani dediti alle arti e al teatro, che fin dai primi giorni dopo il sisma hanno voluto esser presenti nelle tendopoli con le loro musiche e la loro poesia, sarà affidato il compito di cucire insieme i vari momenti della rassegna, con quotidiani momenti di intrattenimento per adulti e bambini. Nella stessa serata inaugurale, alle ore 19.30, Davide Cavuti con l’orchestra dell’Associazione “Muteart, presso l’Hotel Fiordigigli eseguirà “Musica e tango” spettacolo cui partecipano anche ballerini di tango.  Ci saranno ancora tanti appuntamenti musicali con il coro di voci bianche dell’Associazione “La voce del Gran Sasso” di Cerchiara di Isola del Gran ed un Concerto di Musica Popolare il 19 dicembre, sempre a cura della Artisti Aquilani Onlus. Non mancheranno gli eventi gastronomici, con il buffet inaugurale dell’11 dicembre, la polentata di sabato 12, l’aperitivo del 19 e le merende per i bambini, a chiusura delle attività pomeridiane loro dedicate. Il programma dettagliato della manifestazione è pubblicato sul sito: www.gransassolagapark.it. “Tramite la rassegna – ha dichiarato il Direttore dell’Ente Marcello Maranella nell’illustrare il programma – il Parco intende dare il proprio contributo al rilancio del turismo nell’Aquilano, valorizzandone una delle mete più prossime e naturali, ma anche offrire occasioni culturali e di svago alle popolazioni residenti, con l’auspicio di rallegrarne le festività natalizie”.

Leave a Comment