Teramo si racconta nelle interviste di 12 teramani

TERAMO – Abruzzocultura.it racconta Teramo attraverso le interviste di 12 teramani. E’ l’esperimento condotto da alcuni giovani teramani che hanno dato vita ad una pubblicazione, in uscita da lunedì in tutte le edicole della Nuova editrice, che sintetizza, attraverso 12 differenti punti di vista, la città e le sue sfaccettature. L’idea è nata per cristallizzare nelle pagine di un libro alcuni concetti affidati alle pagine web di www.abruzzocultura.it, sito web d’informazione, diretto dal teramano Giovanni Lattanzi, nato nel 2007 per approfondire in rete argomenti che spaziano dall’attualità alla cultura, fino al folklore e all’enogastronomia. Il libro, fresco di pubblicazione, di veloce lettura ed economico (costa solo 7euro), vuole essere un tributo a Teramo attraverso le interviste a 12 teramani diversi per età, per esperienze e per il tipo di contributo che danno alla comunità in cui vivono. Unico tratto in comune è l’appartenenza a Teramo, città tratteggiata con gli occhi di un musicista, di un ristoratore, ma anche di un giornalista e di un pittore attraverso la tangibilità di una pubblicazione che è nata con l’obiettivo di far sì che della cultura rimanesse una traccia oltre la virtualità delle pagine web che proliferano del quel laboratorio di idee, di pensieri che è AbruzzoCultura.it. Il sito web è infatti diventato nel giro di 2 anni un circuito che a partire dalla cultura che parla abruzzese, (attraverso il contributo dei numerosi abruzzesi nel mondo che raccontano storie, mondi, eventi, attualità con i loro occhi), arriva all’Abruzzo che racconta della sua cultura, delle sue tradizioni, delle sue persone.  Di questo rimando della cultura, dal web al libro, significativa è l’immagine della copertina di “AbruzzoCultura.it racconta Teramo”, sulla quale, all’interno dello schermo di un Pc è raffigurata l’immagine di una lapide dei Melatini.

Leave a Comment