Autorizzato il primo impianto di cogenerazione

TERAMO – La Provincia di Teramo ha autorizzato il primo impianto di cogenerazione ad alto rendimento: è quello installato dalla Rolli Alimentari di Roseto, prima azienda teramana a far ricorso a questo impianto per l’autoproduzione di energia elettrica. L’installazione è incentivata  dalla normativa e dalle politiche di risparmio energetico, a partire da quelle dell’Unione Europea: l’impianto consuma e inquina molto meno di quelli tradizionali e producono maggiore energia recuperando calore. Un motore a metano alimenta un generatore che produce energia elettrica; questa viene immessa nella rete di distribuzione e il calore residuo del motore e dei gas di scarico vengono “recuperati” attraverso degli scambiatori. Il rendimento totale del processo di trasformazione di energia primaria (metano) in energia utile (energia elettrica, calore) si aggira attorno al 90%. Il risparmio energetico si aggira sul’ordine del 25-40%, con un ritorno di investimento tra i 36 e i 50 mesi. «Il ricorso a tecnologie come questa della cogenerazione – afferma l’assessore provinciale Francesco Marconi – riduce drasticamente il consumo di energia tradizionale e abbatte le emissioni inquinanti. I vantaggi per l’ambiente e per il bilancino energetico aumentano notevolmente quando ad installare un cogeneratore è un’azienda, pubblica o privata che sia. Un grande plauso alla Rolli, quindi, che ha investito sulla cogenerazione con l’augurio che in tanti seguano il suo esempio».

Leave a Comment