"Il crocifisso deve rimanere" anche per il sindaco di Giulianova

TERAMO – “Il Crocifisso deve rimanere”. Dopo la petizione popolare promossa a favore del crocifisso in aula da parte del sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, anche il sindaco di Giulianova, Francesco Mastromauro, firma l’ordinanza. Il crocifisso è “espressione dei valori civili che hanno un’origine religiosa, pur nel rispetto della laicità dello Stato” ed inoltre costituisce un “simbolo idoneo ad esprimere l’elevato fondamento dei valori civili (tolleranza, rispetto reciproco, valorizzazione della persona, affermazione dei suoi diritti), che sono poi i valori che delineano la laicità nell’attuale ordinamento dello Stato”. E’ quanto si legge nell’ordinanza che il sindaco Mastromauro ha firmato recependo una delibera adottata dal Consiglio Comunale lo scorso 30 novembre. L’ordinanzainforma una nota, verrà presto notificata per l’esecuzione ai dirigenti dei circoli didattici ed ai responsabili di ogni struttura pubblica. Si prevede per i trasgressori una sanzione amministrativa di 500 euro.

Leave a Comment