Al via stanotte la raccolta porta a porta

TERAMO – Il giorno è arrivato. Stanotte scatta in quattro aree urbane della città il nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta. A San Nicolò a Tordino, Piano d’Accio, Colleatterrato e San Benedetto da questa sera i rifiuti saranno conferiti negli appositi sacchi forniti dalla TeAm e nei contenitori per l’organico e l’indifferenziato, da posizionare poi sotto casa. Questa mattina il presidente della Teramo Ambiente, Raimondo Micheli, ha presentato in piazza Martiri i mezzi e gli operatori che saranno dedicati esclusivamente a questo nuovo servizio: si tratta di 11 operatori qualificati, diretti dai capisquadra Jarno Covelli e Luca Di Giuliio, e 9 mezzi speciali attrezzati per muoversi negli spazi stretti e in grado di qaccogliere e compattare i rifiuti della differenziata (nella foto). A sovrintendere sul servizio c’è un coordinatore che risponde al nome di Cesare Neri. «E’ a questo personale che va il mio ringraziamento – ha detto Micheli – perchè saranno loro i primi a reggere l’urto dei cittadini alle prese con la novità. Noi chiediamo la collaborazione dei teramani perchè se all’inizio sarà un pò difficile, piano piano le cose diventeranno automatiche. Il nostro obiettivo, portare la differenziata porta a porta in tutta Teramo, è fissato al 30 giugno ma credo obiettivamente che ce la faremo prima. Lo scopo, che accomuna tutti i teramani, è quello di arrivare a risparmiare, a regime, un milione di euro che sarà ridistribuito sotto varie forme, anche sotto quello del risparmio delle famiglie».

Leave a Comment