Bancatercas. Dopo l’Europa ecco Napoli

TERAMO_ Ed ora in campionato. Così Bancatercas prepara la gara interna con Napoli. Intanto va detto che la contesa è stata affidata a Pierluigi D’Este,  Gianluca Sardella e  Renato Capurro. Ma  Il presidente della Martos Napoli Basket, Gaetano Papalia, ha deciso di sospendere gli allenamenti e, annunciando che la squadra non giocherà domenica prossima a Teramo per l’undicesima giornata di campionato, si è detto pronto a lasciare. "Metto a disposizione del sindaco e delle istituzioni campane il ruolo di presidente della società – ha detto – Ovviamente resto il proprietario delle azioni della società, ma sono disponibile ad affidarne la guida ad una persona che meglio di me possa toccare i tasti giusti, trovare i canali più adeguati per il coinvolgimento del mondo economico e politico della città a 360 gradi". Bisogna ricordare che Papalia che la scorsa estate si era trasferito da Rieti a Napoli per rilanciare il grande basket in città si è sentito tradito dalle istituzioni cittadine, provinciali e regionali e ha voluto dare un segnale forte. Nel contempo è stata sospesa l’attività sportiva. Informata la squadra che ha sospeso gli allenamenti. "Sono sospesi – ha detto Papalia – finchè non avremo un segnale deciso e forte". Domenica a questo punto, la squadra potrebbe non scendere in campo a Teramo per l’undicesima giornata di campionato. Finora la squadra è sempre stata sconfitta, nelle dieci gare disputate. A conclusione il patron ha tracciato anche un bilancio economico: "Ho speso finora circa 700mila euro personalmente, tre volte di più rispetto a Rieti. Vorrei tutelare società e città con questo gesto, perché è un palcoscenico straordinario per il basket, lasciatemi ringraziare il pubblico, anche se dite che è stato poco presente, perchè ha applaudito sempre nonostante le dieci sconfitte".

Leave a Comment