La Provincia attiva un corso di formazione per "centralinisti non vedenti"

TERAMO – Dopo 2 anni di stop, riprendono le attività dell’agenzia formativa della Provincia, che ha sede a Teramo in via Taraschi. Il primo corso attivato, informa una nota, è quello destinato ai non vedenti per l’acquisizione della qualifica di “centralinista”.Il percorso formativo consentirà ai corsisti di acquisire competenze nell’ambito della “gestione e trattamento delle informazioni nella fornitura di servizi mediante il telefono e il supporto informatico; nonché competenze relative alle principali tecniche di comunicazione nel rapporto tra operatore utente”. Nella sede dell’assessorato, sono state ripristinate le aule didattiche, precedentemente smantellate, e da gennaio riprenderà quello che è un servizio “storico”: la “formazione pubblica diretta” fino a qualche anno fa gestita dalla Regione e poi trasferita alle Province. A questo scopo la Provincia di Teramo può contare su un contributo regionale di circa 480 mila euro anche se il corso per centralinisti non vedenti è stato finanziato con fondi propri dell’assessorato. “Una scelta precisa – ha dichiarato l’assessore alle Politiche del Lavoro, Eva Guardiani –  in linea con uno degli impegni che abbiamo assunto in campagna elettorale: tornare a far funzionare l’Agenzia Formativa” . Il corso per “centralinisti non vedenti”, della durata complessiva di 800 ore,è aperto ad numero massimo di 20 allievi, ed è destinato a: disoccupati/inoccupati iscritti in uno dei Centri per l’Impiego abruzzesi e in cassa integrazione ordinaria a “0“ ore, a disabili visivi affetti da cecità assoluta o con residuo visivo non superiore a 1/10 in entrambi gli occhi anche con correzione di lenti e residenti nella regione Abruzzo. Per essere ammessi al corso, inoltre, occorre: essere in possesso del diploma di scuola media inferiore;  avere compiuto il 21esimo anno di età (tale limite minimo non si applica a coloro che hanno conseguito il Diploma di Scuola Media Superiore).Tutti i dettagli sono tuttavia contenuti nel bando che  scade il 30 dicembre ed è scaricabile sia dal sito dell’ente http://www.provincia.teramo.it/teramolavoro che da quello dell’Unione Italiana Ciechi: http://www.uicteramo.it/.

Leave a Comment