Il Bim si racconta in un volume

TERAMO – Il Bim ha presentato oggi, nel corso di una conferenza stampa, un volume dal titolo “BIM: Oltre mezzo secolo di storia”, che raccoglie la storia dell’ente attraverso ciò che ha fatto e le attività che sta portando avanti. Un libro, dunque, che ripercorre passo dopo passo i principali avvenimenti che hanno portato alla nascita del BIM teramano e delle sue partecipazioni societarie e che narra la storia dei suoi ventisei Comuni. La pubblicazione, informa una nota, contiene anche una parte più tecnica,  dedicata agli impianti idroelettrici sul fiume Vomano che insistono sul territorio del Consorzio ed una dedicata al sovracanone, quale diritto risarcitorio dei Comuni. Il corpo centrale del libro è riservato agli incontri istituzionali, importanti occasioni di confronto, e al grosso cantiere del BIM aperto in questi ultimi anni con il rilancio dell’attività autonoma nel campo della realizzazione delle opere pubbliche. Una nuova strategia di promozione del territorio che guarda con attenzione ai paesi esteri e l’individuazione di alcuni momenti forti capaci di caratterizzare i vari Comuni e di segnare altrettante occasioni di crescita culturale fanno da traino alla parte dedicata ai servizi ai cittadini, verso i quali l’azione del BIM si sta dirigendo in questi ultimi anni.

Leave a Comment