Approvato il bilancio di previsione 2010 del Comune di Roseto

TERAMO – Uno strumento finanziario che guarda ai bisogni della persona, della famiglia e dei più deboli. Sono queste le linee strategiche che hanno guidato la redazione del Bilancio di Previsione per il 2010 che il Consiglio Comunale di Roseto ha approvato nella seduta di ieri. La spesa corrente, informa una nota, ammonta a oltre 21 milioni di euro di cui il 32,71% riguarda la spesa per il personale e il 15,57% è destinato ai servizi sociali compreso il Piano di Zona. Le risorse disponibili in bilancio per le opere pubbliche ammontano a circa 5 milioni di euro, altre opportunità verranno da trasferimenti statali e regionali attraverso l’attivazione delle procedure previste dalle leggi.“Il nostro impegno è quello di mantenere inalterati tutti i servizi, riducendo laddove possibile i costi e cercando di migliorarli dal punto di vista qualitativo – ha dichiarato il vicesindaco, con delega al Bilancio, Teresa Ginoble – ci impegniamo inoltre a non aumentare imposte e tasse a carico dei cittadini, mantenendo le agevolazioni e le riduzioni introdotte per la fasce più deboli e continuando nel lavoro di recupero dell’evasione da cui attingere le risorse necessarie”. “Per il secondo anno consecutivo abbiamo approvato il Bilancio di previsione entro il 31 dicembre, nonostante la proroga ad aprile decisa dal Governo- ha messo in evidenza il sindaco, Franco Di Bonaventura – si tratta di una scelta politica importante che ci permette di programmare con tempi adeguati l’attività amministrativa sul territorio, con particolare attenzione alla manutenzione delle strade e alle opere per il risparmio energetico nelle scuole”.

Leave a Comment