Regione: nella Finanziaria approvata l’istituzione dell’Osservatorio dei Suoli

TERAMO – E’ stato approvato nel corso della seduta del Consiglio regionale del 30 dicembre convocato sulla Legge finanziaria 2010 un emendamento per l’istituzione di un Osservatorio regionale dei Suoli. L’emendamento, informa una nota, è stato presentato dal gruppo consiliare del PD con Camillo D’Alessandro e Claudio Ruffini tra i primi firmatari. L’istituzione dell’osservatorio nasce con il compito di monitorare e misurare il livello di saturazione del suolo rispetto alla crescita delle superfici edificate ed edificabili in Abruzzo, al fine di disporre di dati conoscitivi per Comuni e Province in sede di stesura di strumenti urbanistici locali e territoriali. “Le recenti cronache di calamità, alluvioni, disastri naturali nella nostra Regione – dichiara D’Alessandro – ci impongono più che mai la necessità di ripensare il territorio e il suo uso in maniera più compatibile, consapevole e rispettosa dell’ambiente che ci ospita”. Il progetto di legge ha come obiettivo l´impianto di un sistema per il monitoraggio del consumo dei suoli e la realizzazione di bilanci periodici della trasformazione del suolo in tutta la Regione Abruzzo. “Questa conoscenza è oggi assolutamente necessaria per pianificare e programmare correttamente il territorio e l´ambiente – si legge nella nota – e costituisce un indicatore indispensabile per valutare la eco-sostenibilità delle politiche territoriali condotte dai diversi enti”. Attraverso il progetto verrà realizzata una banca dati geografica del consumo di suolo per documentare le trasformazioni avvenute nel territorio. In ogni Comune della Regione verrà inoltreistituito un registro dei suoli che avrà il compito di aggiornare l’osservatorio sull’uso del suolo e sulle superfici urbanizzate. Infine, ogni anno, entro il 31 marzo dell’anno successivo, l’Osservatorio predisporrà un rapporto sullo stato del consumo di suolo nella Regione Abruzzo. Tale rapporto verrà messo a disposizione degli interessati tramite pubblicazione sul sito internet della Regione Abruzzo. “Con l’approvazione dell’Osservatorio- ha dichiarato il consigliere, Claudio Ruffini – la Regione Abruzzo fa un passo in avanti verso la tutela e la salvaguardia del territorio, ponendosi in linea con la legislazione di altre Regioni come Lombardia e Toscana dove questi strumenti sono già una realtà”.

Leave a Comment