Turismo, dal mare alla montagna con un’unica card

TERAMO – Per rilanciare il turismo abruzzese, la Regione è al lavoro per elaborare un progetto che prevede un sistema di trasporto integrato su ferro e su gomma, riservato ai turisti, che permetta loro di spostarsi agevolmente e in poco tempo dal mare alla montagna, con una unica card che potrà essere utilizzata indifferentemente su tutto il territorio regionale, e su ciascun mezzo di trasporto del circuito. E’ quanto annunciato dall’assessore regionale al Turismo, Mauro Di Dalmazio, intervenuto a un incontro dal titolo “Dall’emergenza all’eccellenza – Il futuro del turismo abruzzese dopo il terremoto” tenutosi nella facoltà di Scienze del Turismo di Giulianova, per delineare il nuovo volto della politica turistica regionale. “E’ ancora in fase di elaborazione ma è un progetto nel quale credo fermamente- ha dichiarato Di Dalmazio annunciando la proposta – Il terremoto? Non mi interessa. Voglio che si vada avanti e che il sisma non diventi un alibi per deficienze di carattere strutturale e progettuale che purtroppo ci sono. Per Di Dalmazio l’offerta abruzzese non è competitiva sul mercato globale, il mare è più costoso di altre località che sono anche più belle. La soluzione per l’assessore passa per l’esaltazione delle peculiarità abruzzesi: l’accoglienza, la cultura, un territorio che raccoglie in pochi chilometri mare collina e montagna e l’ottima enogastronomia. “E’ per questo che si deve lavorare a sistemi che superino il campanile – ha dichiarato infine Di Dalmazio – e che raccolgano le forze dell’intero territorio puntandole su obiettivi condivisi”.

Leave a Comment