BancaTercas, è stato bello sognare

ISTANBUL – E’ finita l’avventura della BancaTercas in Europa. A Istanbul, nel torrido catino dell’Abdi Ipecki Sports Hall del Galatasaray, i biancorossi hanno perso 87-80 ma escono a testa alta dall’Eurocup, sfiorando l’accesso al "Last 16" della competizione europea. L’impatto contro la formazione turca del team in campo, sostenuto da un ridottissimo manipolo di dirigenti e famiglie, è stato dei peggiori. I padroni di casa sono partiti a razzo, con un 7-0 e poi un +15 (26-11) che a metà primo quarto aveva fatto pensare a un match già chiuso prima ancora di cominciare. Ma è stato lì che la BancaTercas si è ricordata che la vincente di questo spareggio sarebbe andata avanti in Europa e allora ha sciorinato un break che ha fatto sognare: il 23-0 è di quelli che purtroppo faranno soltanto statistica ma che resterà nella storia di questa esperienza continentale, la prima in assoluto del Teramo Basket. Poeta e compagni si sono ritrovati 34-26, in un palasport ammutolito e poi ancora avanti 45-42 alla sirena del primo tempo. La ripresa non è stata altrettanto vivace per i teramani, con Hoover in gran serata, Poeta ai suoi livelli e qualcosa da Jurak. Il resto è stato troppo normale per reggere il ritorno, prevedibile del Galatasaray: trascinati da un superlativo Jasaitis (25 punti con 6 triple, 8 rimbalzi, 4 stoppate, 7 falli subiti e 32 di valutazione) hanno vinto terzo e quarto periodo tenendo Teramo sempre sotto i 20 punti e chiudendo sopra di 7 (87-80) ribadendo il fattore campo che ha visto cadere su questo parquet tutte e tre le squadre del gruppo A di questa fase a gironi di Eurocup. Ma il risultato è giusto e applausi comunque a questa BancaTercas: grazie, è stato bello sognare!
Ecco lo scout dell’incontro:
Galatasaray Cafè Crown Istanbul-BancaTercas Teramo 87-80 (26-23, 42-45, 62-61)
Galatasaray: Washington 15, Topaloglu, Kaya 7. Wilkinson 11, Rancik 15, Buker 7, Jasaitis 25, Solak 7. Ne Koksal, Akin, Guney, Beyaz.
BancaTercas: Hoover 21, Jones 4, Poeta 14, Marino, Young 6, Lulli 2, Cerella 1, Diener 14, Stanescu 4, Jurak 14. Ne Valentino.
Arbitri: Radovic (Cro), Kolar (Slo), Esteron (Isr).
Note: tiri liberi Galatasaray 18/27; Teramo 14/19; tiri da 3 Galatasaray 11/25, Teramo 14/38; rimbalzi Galatasaray 41, Teramo 36. Tecnico fischiato a Diener al 39′. Usciti per 5 falli: Stanescu, Jones e Buker. Spettatori: circa 1.700.

Leave a Comment