Gli studenti universitari teramani chiedono un incontro a Brucchi

TERAMO – Soddisfatta per i fondi previsti dalla Regione per il completamento della Casa dello Studente, l’Unione degli Universitari teramani chiede un incontro al sindaco di Teramo per sottoporre I problemi dei traporti nella tratta centro – polo universitario di Colleparco, una tratta che gli studenti giudicano “gravemente inefficiente per orari e numero di corse a disposizione”. Entusiasmo allo stesso tempo è stato mostrato dall’Unione degli universitari per il percorso di completamento avviato sulla struttura. “I meriti – si legge nella nota del presidente dell’Udu, Andrea Monsellato – vanno riconosciuti all’assessore Paolo Gatti che si è da subito prodigato per dare attuazione ad una richiesta che da troppi anni restava inascoltata ed al rettore di Teramo, Rita Tranquilli Leali, da sempre vicina e pronta ad accogliere le richieste degli studenti. Rassicuriamo il rettore dell’ Aquila poichè i 2 milioni e mezzo di euro stanziati dalla Regione provengono dai fondi FAS e non dai finanziamenti sul diritto allo studio che riguarderebbero anche l’ateneo aquilano.. Il diritto allo studio – prosegue la nota – da sempre il caposaldo della nostra associazione, raggiunge con la casa dello studente una nuova vittoria.

Leave a Comment