Il prefetto Soldà porterà lo Stato a Roseto il 4 febbraio

TERAMO – I problemi dells “Sette sorelle, come ha ribattezzato il prefetto Euigenio Soldà i Comuni della costa teramana, saranno al centro della riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza della provincia di Teramo "itinerante". I primi cittadini dei sette comuni (Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto, Pineto e Silvi) si riuniranno a Roseto il 4 febbraio, sperimentando per la prima volta la nuova iniziativa varata dal rappresentante di Governo appena insediatosi, far muovere lo Stato verso il territorio: «Lo scopo prioritario dell’iniziativa – ribadisce il Prefetto Sold quello di implementare, contestualmente alla diffusa diminuzione dei reati riscontrata lo scorso anno, la percezione di sicurezza nei cittadini. Ciò è perseguibile solo rendendo più tangibile la presenza delle Istituzioni e delle Forze di Polizia sul territorio, nonché concordando con gli Enti locali comuni iniziative per rimuovere le eventuali situazioni di degrado e di disagio sociale ivi rilevati. In sintesi, occorre realizzare, nella forma più ampia possibile, una ‘sicurezza’ sempre più coordinata e partecipata”. Alla riunione parteciperanno anche il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Giulianova e il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco.

Leave a Comment