La Diocesi come custode culturale di una città

TERAMO – La storia della diocesi teramana all’interno della storia italiana della chiesa: è questo il tema di un convegno organizzato da Teramo nostra in collaborazione con l’Istituto Abruzzese di ricerche storiche di Teramo. Domani alle 17.30, nella Biblioteca diocesana in via San Berardo, con l’occasione della presentazione del libro "Le Diocesi d’Italia”, la storica della Chiesa Tiziana De Blasio, coordinerà il tavolo dei lavori di questa interessante iniziative dell’Associazione culturale teramana, sempre attenta alle tradizioni e alla conservazione della memoria storica della città. “La diocesi costituisce sempre un punto di riferimento importante, non solo per le attività pastorali ma anche per la vita sociale e culturale di una città – dicono a Teramo Nostra -. Quella di Teramo e Atri è stata sempre molto attiva e lo è ancora oggi attraverso il Capitolo Aprutino, irrinunciabile strumento di collegamento fra il passato ed il presente dal punto di vista della memoria storica e culturale”. All’incontro interverranno il presidente di Teramo Nostra, Piero Chiarini, Egidio Marinaro dell’Istituto Abruzzese di ricerche storiche, padre Luigi Mezzadri della Pontificia Università Gregoriana con monsignor Claudio Palumbo, del Pontificio Seminario abruzzese-molisano di Chieti, l’architetto Raffaella D’Evangelio e Adelmo Marino, dell’Università degli studi di Teramo.

 

Leave a Comment