Food2go: altri 30 giorni prima di lasciare

TERAMO –  Incontro in Provincia, questa mattina, per esaminare la difficile situazione dei lavoratori dell’azienda Food2go che, dopo aver affittato un ramo d’azienda della Foodinvest (attualmente interessata da una procedura fallimentare), ha annunciato di voler lasciare dal 1° febbraio il sito produttivo di Sant’Atto. Ne da notizia l’ufficio stampa della Provincia di Teramo. Una rappresentanza dei lavoratori ha atteso per l’intera mattinata l’esito della riunione nella sede dell’ente. Attraverso la mediazione condotta dall’assessore alle Attività produttive, Ezio Vannucci, supportato dal Servizio relazioni industriali dell’ente, si è arrivati alla decisione di prorogare per ulteriori trenta giorni l’attività dello stabilimento al fine di porre in essere tutte le verifiche necessarie a tutelare interessi e diritti delle maestranze. Attualmente lo stabilimento occupa 36 dipendenti. A Sant’Atto si producono alimenti surgelati destinati alla somministrazione sulle linee aeree intercontinentali.

Leave a Comment