Leadercoop ospita Bancole

TERAMO_ Torna in campo domani (PalAcquaviva, ore 18.30) la Leadercoop dopo l’imprevisto scivolone di Vigasio (28-27). Avversario di turno sarà il Bancole che all’andata fu sconfitto dalle biancorosse nettamente sul campo di Suzzara (22-28). Ma tra quella gara ed oggi c’è di mezzo un intero girone nel quale le mantovane si sono rinforzate tesserando due nuove straniere e trovando quindi la quadratura del cerchio che ha permesso loro, per esempio, di perdere solo di una rete (21-22) sabato scorso in casa contro il forte Sassari al termine di una gara decisa solo quasi allo scadere tra mille proteste locali e polemiche. Le due squadre quindi sono chiamate ad un pronto riscatto e già questo lascia intendere come la gara nasconda particolari insidie per le ragazze di D’Antonio. Il tecnico teramano ancora non ha diramato le convocazioni ufficiali, considerando che restano ancora in dubbio le presenze di Tiziana Rofi e Mila Lucic che i settimana hanno accusato problemi di tipo muscolare. Soltanto nella giornata di sabato D’Antonio scioglierà tutti i dubbi relativi alle loro eventuali convocazioni. Per il resto tutte le atlete appaiono disponibili ad eccezione dell’infortunata di lungo corso Dragana Lakovic. Sarà una gara particolare per la polacca Dorota Skipor che ha iniziato la stagione proprio con la maglia del Bancole. Curiosità vuole che proprio la gara di andata contro la Leadercoop segnò la sua ultima apparizione tra le fila mantovane.Altra ex sarà sull’altra sponda il portiere Lorena Bassi, che ha giocato a Teramo fino a quattro stagioni fa. Michela Cavenaghi e Ilenia Furlanetto sono invece state prelevate in estate dalla Leadercoop proprio dal Bancole, ma senza mai aver vestito la casacca mantovana. Dirigeranno la sfida Fato e Guarino.

Leave a Comment