Giulianova: "La Giunta è imperfetta e tutti i suoi atti sono impugnabili"

TERAMO – “La Giunta comunale di Giulianova è imperfetta per questo i suoi atti deliberativi possono essere impugnati in qualsiasi momento”. E’ quanto sostiene il capogruppo dell’Idv in Consiglio comunale, Vincenzo Santuomo, citando in una nota l’articolo 45 dello statuto dell’ente che recita: “Sia nella Giunta che nelle varie nomine di competenza del Sindaco, della Giunta e del Consiglio dovranno essere presenti componenti di ambo i sessi”. Per Santuomo da 94 giorni a Giulianova, (ovvero da quando il sindaco Francesco Mastromauro ha revocato l’incarico di assessore all’Urbanistica a Margherita Trifoni dell’Idv), non viene rispettato questo articolo dello statuto comunale, la cosiddetta “quota rosa”. “Noi temiamo che gli atti deliberativi della Giunta comunale possano essere impugnati da chicchessia in quanto la Giunta è imperfetta – si legge nel comunicato del consigliere dell’Idv – invitiamo il Sindaco a provvedere con solerzia ristabilendo la normale composizione della Giunta nominando una almeno donna tra gli assessori. La presenza di una donna tra gli 8 componenti in Giunta deve essere presente – per Santuomo – non solo perché lo stabilisce la legge ma anche per rispetto delle pari opportunità”.

Leave a Comment