Calcio-show: Valbruni in tv difende Izzotti

TERAMO – Capita che in una trasmissione televisiva (4 giorni su Teleponte, condotta da Walter Cori), vengano invitati due allenatori di calcio dilettanti: Tonino Valbruni e Domenico Izzotti. Coincidenza, l’uno ha ‘estromesso’ l’altro: Valbruni è l’allenatore che ha riportato il Teramo dalla Promozione all’Eccellenza, Izzotti è quello che il Teramo ha chiamato ad allenare in Eccellenza ma che cinque giornate fa, da primo in classifica, ha esonerato, sostituendolo con Candido Di Felice. Valbruni adesso allena il Notaresco, la squadra che proprio ieri ne ha prese 5 dal Teramo. La sconfitta sembra abbia decretato l’esonero dal Notaresco. Sembra, perchè l’esonero annunciato dal vicepresidente a fine gara non è stato confermato dal tecnico: «Non ho ricevuto nessuna comunicazione ufficiale… Io domani sono a Notaresco a dirigere l’allenamento, se poi trovo un altro tecnico risalgo sulla mia macchina e torno indietro». Ma la presenza di Valbruni nello studio di Teleponte ha animato la trasmissione, perchè l’ex tecnico biancorosso ha voluto fornire una nota polemica sull’atteggiamento dell’attuale allenatore del Teramo, Di Felice, spezzando una lancia in favore di Izzotti: «Perchè Izzotti è stato esonerato? Qui si parla di 4 o 5 partite vinte ma vinte con chi? Con le ultime cinque della classifica… Poteva vincerci anche Izzotti, non serviva Di Felice. E’ stato quando c’era Izzotti che il Teramo ha vinto contro Montesilvano, Castel di Sangro… E qui voglio dire che Di Felice non ha rispettato me, perchè la sua squadra non ha rispettato in campo il mio Notaresco… ha voluto umiliarlo. Forse perchè ricorda ancora i 15 punti che gli ho recuperato in classifica molti anni fa…» Il conduttore Walter Cori ha per correttezza coinvolto al telefono Di Felice, ma senza acuire la polemica, e mantenendo nel binario del contraddittorio civile. Un siparietto curioso e divertente, che ci ha fatto ripensare con un pò di nostalgia ai tempi che furono..

Leave a Comment