Demanio marittimo: la commissione regionale dà il via libera al testo di riforma

TERAMO – Via libera della commissione consiliare regionale al testo di riforma delle concessioni demaniali marittime elaborata dall’assessore regionale al Turismo, Mauro Di Dalmazio. La riunione della commissione “Commercio, industria e turismo” si è riunita questa mattina all’Aquila, sotto la presidenza di Nicola Argirò, alla presenza dello stesso Di Dalmazio, dei rappresentanti delle principali associazione del mondo dei balneatori abruzzesi, e di alcune associazioni ambientaliste. Il parere favorevole, secondo quanto riferisce in una nota il segretario regionale della Fab-Cna, Cristiano Tomei, presente all’Aquila, è arrivato all’unanimità dei presenti e con la sola astensione dell’Italia dei Valori, mentre assenti al momento del voto i rappresentanti di Rifondazione comunista e dei Comunisti italiani. Soddisfazione ha inteso esprimere Tomei per il passo avanti compiuto in direzione della nuova legge: “Il dibattito tra i rappresentanti dei diversi gruppi politici  – ha dichiarato Tomei – ha ribadito il valore di due principi-chiave, che gli operatori turistici hanno ben presenti e che ispirano il testo della nuova legge: da una parte tutelare gli investimenti operati sulle concessioni dalle piccole imprese, dall’altra ribadire il valore pubblico delle concessioni stesse, che agiscono su un bene della collettività. Un aspetto, quest’ultimo, che si traduce nel riaffermare la volontà di un rapporto positivo con tutta l’utenza, e dunque non solo con quella rappresentata dai clienti tradizionali degli stabilimenti balneari

Leave a Comment