Teknoelettronica ad Ancona con un Kovacic in più

TERAMO – Finito il "letargo" invernale, torna la Serie A Elite di pallamano maschile e torna a giocare la Teknoelettronica di Marcello Fonti. Domani sera al Palaveneto di Ancona (ore 18:30), i biancorossi saranno impegnati in un confronto molto difficile, a dispetto della classifica dei dorici, ultimi in graduatoria e senza punti fino a questo momento. Gli avversari di innumerevoli sfide dal sapore di un vero derby, si sono infatti rinforzati con gli arrivi di Prskalo e Murga, dando chiare indicazioni al campionato di non voler continuare a recitare il ruolo di Cenerentola del torneo. D’altro canto la Teknoelettronica, forte dei suoi 9 punti e di un torneo giocato finora al di sopra delle aspettative, protagonista di partite giocate alla pari con le altre avversarie, ha nel ruolino in trasferta il maggior contributo alla sua classifica: i teramani hanno infatti centrato fondamentali vittorie a Siracusa e a Rubiera e anche ad Ancona vorranno confermare questa tendenza. Per farlo e per consolidare il quinto posto in classifica importante nella seconda fase del torneo, la società del presidente Gianni Tanzi ha investito sul mercato degli extracomunitari: dalla croata Spalato, diventata bacino di pesca di sempre migliori giocatori (Maretic lo scorso anno e Surac quest’anno), è arrivato Hrvoje Kovacic, 25 anni tra un mese, centrale puro, tanta fisicità e grande voglia di mettersi in luce nel campionato italiano. E’ la pedina che Fonti voleva per completare il roster in un ruolo finora carente della Teknoelettronica, e diventato ancor più per la forzata rinuncia per tutto il resto del campionato a Carmelo Benigno, destinato all’intervento chirurgico al ginocchio infortunato ad ottobre nella gara contro il Conversano. La doppia seduta di allenamento per il richiamo fisico organizzata da Fonti nel mese di gennaio e le diverse amichevoli giocate – l’ultima delle quali sabato scorso contro Fondi – hanno dimostrato un ottimo livello di concentrazione e di preparazione dei biancorossi, decisamente pronti a scendere in campo al Palavaneto domani e, dopo appena tre giorni, sabato prossimo, contro il Casarano Campione d’Italia, al Palasannicolò. A dirigere l’incontro sono stati designati gli arbitri Alperan e Scevola.

Leave a Comment