Tenta di prelevare con il Bancomat rubato

GIULIANOVA – Due zingare di Giulianova sono state arrestate dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Giulianova. R.D.R., 32 anni, è invece finita in carcere per illecito possesso di carte di credito e furto aggravato. I carabinieri hanno sorpreso la donna nei pressi dello sportello Bancomat della filiale della Banca di credito cooperativo dell’Adriatico di Mosciano: aveva appena inserito una carta di credito e stava per effettuare l’operazione di prelievo quando è stata bloccata. Indosso aveva altre due carte di credito e una Bancomat: erano tutte di proprietà di un giovane di Roseto, al quale erano state rubate all’interno della sua macchina in sosta a Cologna Spiaggia. G.S., 43 anni, agli arresti domiciliari disposti dal tribunale di Teramo dopo il suo arresto assieme ad altri 13 rom nel luglio scorso, era stata sorpresa il 19 gennaio scorso mentre dendeva dosi di eroina a un giovane: gli furono revocati gli arresti domiciliari e rinchiusa a Castrogno. Adesso il gip le ha concesso di nuovo la custodia cautelare nella sua abitazione e i militari hanno eseguito il provvedimento.

 

 

 

 

Leave a Comment