Venti milioni alle Province per incentivi all’occupazione

L’AQUILA – Venti milioni di euro, provenienti dal recupero di attività del Fse, Fondo Sociale Europeo 2000-2006, non spesi in precedenza, saranno messi a disposizione della Regione Abruzzo per incentivare l’occupazione. Lo hanno annunciato in conferenza stampa, a Pescara, il presidente della Regione, Gianni Chiodi, e l’assessore al Lavoro, Paolo Gatti. La somma sarà utilizzata per tre interventi: un bonus per assunzioni con contratti a tempo indeterminato; contributi alle imprese per apprendistato professionalizzante della durata di almeno due anni; incentivi per la trasformazione di contratti di lavoro da flessibili a tempo indeterminato. Nel primo caso è previsto un contributo alle aziende di 12.000 euro, nel secondo di ottomila, nel terzo di diecimila. Ogni Provincia avrà a disposizione 5 milioni di euro. Sono previsti anche extra bonus per chi assume persone appartenenti a categorie svantaggiate. Per Chiodi e Gatti tale "misura anticrisi" consentirà all’Abruzzo di creare duemila posti di lavoro. Saranno interessati dagli interventi tutti i settori, piccole e medie imprese, grandi aziende e studi professionali.

Leave a Comment