Campitelli "Non è vero che ho ceduto il Teramo"

TERAMO_Le voci si rincorrono. Il presidente Luciano Campitelli avrebbe ceduto il "suo" Teramo. Secca la risposta del massimo dirigente biancorosso che l’ha pubblicata sul sito della società:" Non sono altro che voci per creare caos all’interno della città. Chi lavora con me, al mio fianco, sa che sto programmando una società importante, per il breve futuro pronta per la serie D e per il prossimo futuro pronta per il calcio professionistico. Il progetto è di andare avanti con gli stessi soci perché a me piace lavorare con la gente giusta e di cui possa avere fiducia, e poi, come si dice “quando ci sono troppi galli in un pollaio non si fa mai giorno”. Creeremo con il marchio Teramo qualcosa di molto importante che in futuro potrà portarci molte soddisfazioni e un immagine a livello nazionale importante e stimata da parte dei media e delle società più blasonate.Questo è quello che voglio fare per il Teramo, quindi figuriamoci se possono essere fondate le voci che si sentono. Chi mette in circolazione queste voci dimostra di non essere tifoso del Teramo Calcio. Sto dando molto a quest’ultima, anche perché abbiamo vinto un campionato lo scorso anno, siamo in testa a quello in corso, in due anni abbiamo allestito due squadre di elevato tasso tecnico-tattico senza badare a spese, abbiamo l’intenzione di far un importante settore giovanile e possimo vantarci di essere una società con i bilanci a posto, cosa che forse in molti ci invidiano".

Leave a Comment