La Teknoelettronica sbanca anche Ancona

ANCONA – Era carica di motivazioni la partita ad Ancona tra i padroni di casa e la Teknoelettronica Teramo: è un derby, c’erano da verificare i nuovi acquisti su entrambi i fronti, c’era da buttare via la ruggine della sosta. E poi la classifica: Ancona ultimo a zero vittoria, Teknoelettronica a ridosso della zona play-off e solida quinta della classifica. I biancorossi di Fonti non hanno sbagliato partita e l’hanno affrontata con il piglio giusto, quello che serviva per chiudere il match subito. La partenza dei due tempi è stata uguale, subito forte per prendere un pò di distacco ma se il 3-0 del primo tempo è stato seguito poi da una gara complicata e un’azione poco fluida e condita di un pò troppi errori (due dai 7 metri del rigore), nella ripresa la Teknoelettronica ha giocato in maniera quasi perfetta. Dal 13-10 del finale del primo tempo, la squadra di Fonti ha piazzato un 4-0 che al 35′ ha in pratica chiuso l’incontro (17-10). Teramo ha saputo gestire il vantaggio di sei-sette reti che hanno tenuto a distanza di sicurezza l’Ancona, spegnendo quelle velleità della vigilia, condita da dichiarazioni che volevano la Teknoelettronica vittima sacrificale della voglia di vittoria dei dorici, forse troppo fiduciosi di rinforzi purtroppo non all’altezza delle aspettative. E’ stato invece molto positivo l’esordio del rinforzo della Teknoelettronica, Hrvoje Kovacic. Il 25enne centrale croato ha gestito bene la regia in alternanza con Andrea Di Marcello, e fornito un’ottima prova difensiva, il tutto con 5 reti che hanno contribuito al bottino finale, dove i top scorer sono stati Radosavljevic e Raupenas con 7 reti ciascuno. Ottima la prova tra i pali di Pierluigi Di Marcello, così come di Adriano Rispoli, ex sulla spond teramana assieme al gemello Valerio e a Luigi Zacchini. Adesso non c’è tempo di godersi più di tanto il terzo successo esterno della stagione, dopo Siracusa e Rubiera, perchè sabato al Palasannicolò (ore 18:00) arrivano i Campioni d’Italia del Casarano, allenati dal teramano Settimio Massotti. Ecco il tabellino della partita:
LUCIANA MOSCONI ANCONA–TEKNOELETTRONICA TERAMO 22-31 (p.t.10-13)
ANCONA: Lorenzetti, Prskalo 4, Campana 1, Tucci, Murga 1, Sanchez, Cardile, Cardinali, Ebner 2, Lucarini, Polito 4, Castillo Ruiz 2, Lazarevic 8, Milosevic. All. Guidotti.
TEKNOELETTRONICA TERAMO:Di Marcello P., Di Marcello M., Radosavljevic 7, Di Marcello A. 1, Raupenas 7, Vaccaro 2, Zacchini, Kovacic 5, Corrado, Surac 4, Figini, Rispoli A. 5, Rispoli V. All. Fonti.
Arbitri: Alperan-Scevola.
Ecco i risultati e la classifica dopo la seconda giornata del girone di ritorno:
Ancona-Teknoelettronica 22-31
Junior Fasano-Albatro Siracusa 23-17
Conversano-Bologna 24-23
Casarano-Secchia 28-26
Conversano 27; Bologna 21; Casarano 18; Fasano 15; Teknoelettronica 12; Secchia 9; Siracusa 6; Ancona 0.

Leave a Comment