Un comitato di docenti dell’Itis chiede a Gatti di differire l’accorpamento dell’istituto

TERAMO – L’accorpamento dell’Itis di Giulianva con l’istituto alberghiero, stabilito da una delibera della Giunta provinciale, non è stato giudicato favorevolmente dal corpo docente che, riunito in un comitato di cui fa parte anche il sindaco di Giulianova e altri esponenti politici, ha deciso di prendere posizione in merito con una lettera aperta diffusa dal consigliere regionale dell’Idv, Cesare D’Alessandro, e indirizzata all’assessore regionale alla Formazione, Paolo Gatti. La nota parla di “un errore” al quale si chiede di rimediare alla Giunta regionale e all’ufficio scolastico regionale, ai quali spetta la scelta definitiva. In sostanza il comitato, che nel frattempo avrebbe già depositato migliaia di firme, chiede che la decisione di accorpamento venga differita di un anno. “I numeri per il differimento dell’accorpamento – si legge nella nota di D’Alessandro – parlano a favore dell’Itis, la qualità dell’offerta è fuori discussione, ed è una cosa prevista dalla legge”. La richiesta formulata a Gatti dal consigliere regionale dell’Idv è quella di una riflessione più ampia sulla scelta dell’accorpamento per dare maggiore tranquillità alle famiglie giuliesi.

Leave a Comment