Contro il Casarano la Tekno vuole fare il bis

TERAMO – Al Palasannicolò (ore 18:00) arriva l’Italgest Casarano, tri-campione d’Italia. E’ terzo in classifica, molto vicino, più di quanto non si pensasse alla vigilia del torneo, alla Teknoelettronica Teramo: sei punti separano le due squadre, con i teramani saldamente quinti. Sulla panchina da gennaio non c’è più Trapani, esonerato, e al suo posto i dirigenti salentini hanno chiamato il teramano Massotti, fino a tre anni fa allenatore della squadra locale. C’è dunque un doppio motivo nel match che Corrado e compagni giocano oggi nella terza giornata di ritorno del Campionato di Serie A d’Elite di pallamano maschile: battere i tricolore e vincere il derby con il tecnico. Il primo è ovviamente obiettivo più importante, perchè la Teknoelettronica vuole invertire la tendenza e cominciare a imporre il fattore campo, dopo essersi scoperta formazione da trasferta, dove ha conquistato tre delle quattro vittorie raccolte finora. La Tekno è il secondo migliore attacco del campionato, dietro alla capolista Conversano, con Radosavljevic e Raupenas rispettivamente secondo e quarto realizzatore dell’Elite. Su questi, ma sull’intero collettivo dove si è già inserito bene il nuovo acquisto Kovacic (oggi all’esordio casalingo dopo l’ottima prova di Ancona), conta il tecnico Marcello Fonti, impegnato oggi nello stuzzicante confronto con l’amico-collega Massotti. L’incontro sarà diretto dall’ottima coppia arbitrale composta da Scisci e Bassi di Conversano.

Leave a Comment