Il "Comitato 10 febbraio" di Teramo ricorda le vittime delle foibe

TERAMO – In occasione della Giornata del Ricordo, istituita dal Parlamento in memoria dell’esodo degli italiani dall’Istria e dalla Dalmazia e delle vittime delle foibe, il “Comitato 10 Febbraio di Teramo”, con il contributo del Comune e il patrocinio della Provincia, ha organizzato per sabato 13 febbraio il convegno dal titolo: “Di là dall’Adriatico, l’Italia oltre il confine orientale”. L’iniziativa, informa una nota, si terrà presso la Sala Polifunzionale della Provincia, a partire dalle 10. Al dibattito interverranno, Giuseppe Parlato, storico e presidente del comitato scientifico del Centro di Documentazione multimediale di Trieste, l’onorevole Lucio Toth, presidente dell’Associazione nazionale “Venezia Giulia Dalmazia” e Livio Gobbo, presidente del comitato dell’Aquila dell’Anvgd che porterà la sua testimonianza di esule. Coordinerà i lavori Valeria Misticoni, consigliere comunale del Pdl e presidente provinciale del “Comitato 10 Febbraio” di Teramo. “L’iniziativa segue il percorso iniziato già da qualche anno, volto a conservare la memoria delle tragiche vicende del confine orientale italiano nel secondo dopoguerra  – spiega Valeria Misticoni – e ad abbattere quel muro di silenzio che per anni ha nascosto una pagina importante di storia che riguarda tutto il popolo italiano”.

Leave a Comment