Aiuti di Stato, "mancano pochi giorni per aiutare le aziende teramane"

TERAMO – Revisione della Carta per gli Aiuti di Stato a finalità regionale: restano pochi giorni per aiutare la Provincia di Teramo. Ruffini presenta un’interpellanza. Il consigliere regionale del Pd, Claudio Ruffini, ha presentato un’interpellanza al presidente della Regione, Gianni Chiodi, per chiedere di modificare la Carta degli aiuti di Stato a finalità regionale 2007-2010, nota anche come “zonizzazione 87.3.c”. La modifica, informa una nota, è stata chiesta dalla Provincia di Teramo  a causa di un errore verificatosi nella comunicazione delle zone censuarie della provincia per la redazione della carta. “Le modifiche richieste rispettano i criteri degli orientamenti comunitari della Commissione Europea – dichiara in una nota Ruffini – ma vanno presentate con  una notifica alla Commissione entro il 1 aprile” . Una data molto vicina che per Ruffini rischia di far perdere a numerose aziende situate nei Comuni di Castellalto, Giulianova, Torano, Tortoreto, aiuti economici che il consigliere ritiene preziosi per rilanciare le attività economiche.“Non mi risulta che la Regione abbia finora interessato lo Stato Italiano della richiesta di modifica proposta dalla Provincia di Teramo – dichiara Ruffini – ho chiesto inoltre di sapere se lo Stato ha notificato tale richiesta alla Comunità Europea”. Sulla richiesta di una rimodulazione della perimetrazione degli aiuti Ruffini sottolinea infine che c’è una volontà convergente sia della precedente Giunta provinciale che di quella attuale guidata da Valter Catarra. “Entrambe sono tornate a sollecitare la per la richiesta di modifica della Carta degli aiuti. Chiodi – conclude Ruffini – deve intervenire subito.

Leave a Comment