Il Consiglio comunale chiamato a condannare l’accoltellamento a Villa Pavone

TERAMO – Sull’accoltellamento di natura politica avvenuto la notte del 23 dicembre scorso tra giovani all’uscita di una discoteca di Villa Pavone il centro sinistra prende posizione diffondendo il contenuto di un ordine del giorno che sarà sottoposto lunedì durante la seduta del Consiglio comunale. I gruppi consiliari all’opposizione, preoccupati dall’aggressione ritenuta un segnale evidente di malessere delle nuove generazioni, ritengono che il Consiglio debba pronunciarsi per condannare la violenza che si è perpetrata in numerosi episodi che hanno visto il coinvolgimento di giovani contrapposti politicamente. “Tutte le forze politiche e sociali, che si richiamano ai valori della Costituzione – si legge nell’ordine del giorno – sono invitate ad impegnarsi per contrastare tutte le forme di odio e intolleranza, diffondendo tra le giovani generazioni un messaggio che contrasti sul nascere l’insorgere di culture razziste e xenofobe e ogni possibile spirale di violenza

Leave a Comment