BancaTercas domina, Siena vince

TERAMO – Ha sognato per oltre 39 minuti la BancaTercas di portare a casa la prima storica vittoria contro la capolista imbattuta Montepaschi, tenendo strettamente in mano la partita, persa solo per lo scatto finale di Siena. I padroni di casa sono stati subito micidiali, dimostrando di voler l’impresa: le triple di Hoover e Diener, tirano lo strappo che al 6′ equivale al +7 dei padroni di casa (14-7). Ma Siena non si fa staccare e al 7′ è pari: il 14-14 porta la firma di Hawkins, alla fine il migliore di parte senese. I biancorossi reggono il campo e chiudono avanti il primo periodo (21-19) prima di scatenare un Diener dalla mano calda, in avvio di secondo quarto, che segna il primo importante solco al 14′ con il +8 (31-23). Siena è frastornata, coach Pianigiani chiama due time-out in 4 minuti, ma è la Bancatercas che imperversa: Hoover fa 34-23 al 15′, Amoroso +13 (36-23). E’ tutto cuore Teramo in questa fase, gli riesce di tutto,, mentre la Montepaschi è in evidente difficoltà, nei 9 minuti in campo McIntyre rimedia 3 falli, Zisis e Hawkins fanno quel che possono, Sato soffre su Hoover, nei numeri Siena è sotto (6 palle perse, 14 rimbalzi contro i 17 di Teramo), il finale di primo tempo (47-36) ne è naturale conseguenza. Il Palaska esaurito comincia a crederci, anche se sono in molti a ritenere che Teramo non possa mantenere questi ritmi così alti. Eppure, la BancaTercas insiste e con un Amoroso a livelli da convocazione in azzurro, mantiene le distanze a non meno di 10 punti, fino all’ennesimo +13 al 28′ (60-47). Qui scatta il momento di crisi dei padroni di casa che subiscono un break di 11-0 con due triple di Hawkins che rimettono in piena partita Siena (60-58). Un rocambolesco canestro di Diener tiene Teramo avanti alla sirena del terzo periodo (63-60). Il sorpasso di Siena è nell’aria, matura a inizio di ultima frazione con Ress al 32′ (63-64) che lancia un parziale di 9-0 (63-69). Teramo al tappeto? Macchè: prima Diener (tripla) e poi lo ‘schiaccione’ di Jones dicono chiaramente il contrario e a 4 minuti dalla fine il match è ancora aperto (68-69). La parità regge fino al 75-75 poi, all’ultimo giro di lancette, è Siena che la porta a casa con i tiri decisivi dalla lunetta per il 75-79. Lo scout dell’incontro:
BancaTercas Teramo-Montepaschi Siena 75-79 (21-19, 47-36, 63-60)
BANCATERCAS: Hoover 15, Jones 6, Poeta 6, Amoroso 16, Young 6, Lulli 3, Diener 18, Stanescu 2, Jurak 3. Ne Valentino, Marino, Cerella. All. Capobianco.
MONTEPASCHI: Domercant 11, Mc Intyre, Zisis 12, D’Ercole, Eze 10, Carraretto 2, Sato 4, Ress 10, Hawkins 22, Marconato 2, Stonerook 6. Ne Slokar. All. Pianigiani.
ARBITRI: Sabetta, Pozzana, Capurro.
NOTE: tiri liberi Teramo 12/15, Siena 17/19; tiri da tre Teramo 11/24, Siena 6/23; rimbalzi Teramo 25, Siena 24. Usciti per 5 falli: Young al 37′. Spettatori 3.400 circa (incasso non comunicato).

Leave a Comment