Romeni con refurtiva bloccati a Villa Pavone

TERAMO – I rafforzati controlli di polizia per prevenire furti e scorribande di ogni tipo da parte di bande soprattutto di stranieri, ha dato la scorsa notte i suoi frutti. Gli agenti della squadra volante hanno infatti bloccato tre cittadini romeni con materiale rubato. A segnalare la loro presenza è stato un cittadino della zona di Villa Pavone che aveva descritto al 113 la presenza di tre persone incappucciate che si aggiravano tra le case vicine. La volante ha immediatamente bloccato i romeni a bordo di un furgone bianco: i tre hanno tutti precedenti penali. Non hanno saputo fornire valide risposte sulla loro presenza in città e la perquisizione del mezzo ha permesso di rinvenire, sotto i tappetini dei sedili e nel portabagagli, una pistola semiautomatica soft-air senza tappo rosso, numerosi pallini in plastica, un piede di porco, trapani, binocolo, torce e apparati ricetrasmittenti, oltre a una refurtiva di 13 telefoni cellulari, sei macchinette fotografiche, tre videocamere e un pc portatile. Uno di loro aveva anche 2.500 euro in contanti e una carta di credito intestata ad altra persona. Per loro è scattata la denuncia in concorso per detenzione di oggetti atti allo scasso, oggetti atti all’offesa per l’arma, e ricettazione del materiale rubato. Sono stati altresì muniti di provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale.

 

Leave a Comment