Riabilitazione psichiatrica in Abruzzo, un convegno sullo stato dell’arte

TERAMO – All’auditorium “Colle dell’Ara” dell’ospedale di Chieti, si terrà venerdì il convegno della sezione Abruzzo-Molise della Società Italiana di Psichiatria (SIPsAM), in tema di riabilitazione psichiatrica. A organizzare l’evento è stato il direttore del dipartimento di Salute Mentale della ASL di Teramo, Francesco Saverio Moschetta, per dare un contributo scientifico sullo stato dell’arte degli interventi riabilitativi psichiatrici in Abruzzo, senza trascurare di dare uno sguardo al passato e, particolarmente al futuro. “In vista della stesura del nuovo Piano Sanitario Regionale – si legge in una nota – è importante chiarire come dovrebbe e potrebbe essere strutturata al meglio la riabilitazione psichiatrica, in modo che anche la politica possa avvalersi di conoscenze specialistiche per prendere decisioni significative in materia”. Al convegno interverrà anche l’assessore regionale alla Sanità, Lanfranco Venturoni. L’esigenza di trattare questo tema, informa una nota, nasce inoltre dai fatti noti che hanno coinvolto il “Gruppo Villa Pini” e che hanno reso necessaria la chiusura delle strutture psichiatriche-riabilitative di proprietà della Società, con il trasferimento di centinaia di pazienti e la conseguente interdizione dall’esercizio delle attività sanitarie in materia di tutela della salute mentale per un periodo di cinque anni. Al convegno è previsto anche l’intervento delle associazioni dei familiari e delle organizzazioni sindacali.

Leave a Comment