Via Capuani isola pedonale. E gli arredi?

TERAMO – Il 1° marzo è stata la data in cui il Comune ha varato la nuova organizzazione delle Zone a traffico limitato in città e aveva anche annunciato la sperimentazione di un’isola pedonale in via Capuani.Questo su sollecitazione e iniziativa del Consorzio di commercianti "Shooping in Teramo centro"., che si è fatto promotore dell’individuazione degli arredi, vale a dire applique per fiori, vasi, panchine e quanto altro potesse rendere più accogliente e raffinata la parallela del corso. A oggi, però, di questo arredo non c’è traccia. A mugugnare è lo stesso Consorzio, attraverso il suo presidente, Giancarlo Da Rui: «Avevamo dato indicazioni agli uffici comunali sulla tipologia degli arredi – ha dichiarato questa mattina Da Rui -, poi ci sono state delle modifiche, con l’individuazione di altre tipologie e, devo dire, nemmeno male, anzi decisamente piacevoli nelle forme e nei materiali. Ci hanno garantito che si sarebbe proceduto all’ordine ma a tutt’oggi scopriamo che non c’è ancora stato. Sembra che sia intervenuto un intoppo in un altro ufficio comunale». Di quale tipo di intoppo, non è dato sapere. A sgombare dubbi e timori, è intervenuto l’assessore Giorgio Di Giovangiacomo che, seppur non del settore di competenza, si è fatto carico della responsabilità di portare avanti questa iniziativa e il varo dell’isola pedonale: «Sì, ci sono stati problemi burocratici ma adesso è tutto risolto, il materiale sarà consegnato nelle prossime settimane, giusto il tempo tecnico della fornitura – ha dichiarato l’assessore -. Crediamo in questa iniziativa e la porteremo a compimento, anche perchè la nuova zonizzazione del centro storico sta dando ottimi risultati».

Leave a Comment