La Provincia incontra le banche per un accordo sulla cassa integrazione

TERAMO – Il presidente, Valter Catarra, e l’assessore al Lavoro, Eva Guardiani, hanno incontrato le banche e i sindacati oggi in Provincia per raggiungere un accordo sull’anticipazione delle indennità di cassa integrazione. L’incontro, informa una nota, si è reso necessario per esaminare tutti gli aspetti connessi all’iniziativa che punta a risolvere il problema dei tempi di effettiva erogazione delle indennità tramite l’anticipazione del pagamento degli stipendi da parte degli istituti di credito. La Provincia ha intanto annunciato lo stanziamento di 100 mila euro a copertura degli interessi bancari. Dopo aver condiviso l’iter da seguire, i rappresentanti degli istituti presenti (Banca di credito cooperativo di Castiglione Messer Raimondo e Pianella, Banca di credito cooperativo di Basciano, Banca di Teramo, Banca Tercas) si sono impegnati a comunicare entro dieci giorni le condizioni alle quali sarà possibile stipulare la convenzione con la Provincia. Subito dopo sarà convocato un nuovo incontro insieme alle banche e ai sindacati. L’operazione della cassa integrazione “anticipata” si svolge d’intesa con l’Abi regionale e sulla base di una convenzione nazionale già esistente. 

Leave a Comment