Nuova battaglia civica a suon di cartoline

TERAMO – Prende piede l’impiego delle cartoline per la conduzione delle battaglie cittadine. Dopo quelle promosse dal sindaco per sollecitare all’Anas l’apertura del Lotto Zero, stavolta a lanciare l’iniziativa “una cartolina a settimana per togliere il degrado alla Gammarana” è l’associazione di quartiere presieduta da Alfonso Marcozzi che si propone di combattere l’incuria di alcune aree urbane. “Nonostante l’ordinanza sindacale che cerca di porre rimedio all’abbandono delle aree private, ce ne sono alcune, alla Gammarana – per Marcozzi – che versano in condizioni tali da rappresentare segno di degrado e distruggere il senso di appartenenza ad una comunità. Per manifestare contro questi “non-luoghi”, come li ha definiti Marcozzi, è convocata per oggi pomeriggio, presso il sito Casa di Riposo Ipab (all’inizio di via Tripoti all’angolo con via Castagna) un incontro con i residenti nel quartiere della Gammarana coinvolti nell’iniziativa popolare. Le cartoline saranno inviate per protesta sia ai proprietari o gestori dei siti che versano in condizioni di degrado e sia agli organi competenti, Comune e Asl di Teramo, per sollecitare il rispetto dell’ordinanza sindacale.

Leave a Comment