Litiga con il connazionale e gli spacca la testa

TERAMO – I carabinieri della stazione di Campli, hanno arrestato un commerciante ambulante di nazionalità marocchina per lesioni personali aggravate.J.S., 34 anni, residente a Campli, ieri sera ha ferito alla testa con una bottiglia e con una coltellata di striscio un connazionale di 29 anni. Il ferimento è arrivato al culmine di una violenta lite scoppiata all’interno dell’abitazione del ferito, dove i due stavano trascorrendo la serata e per motivi che i carabinieri stanno chiarendo. Il ferito è riuscito a schivare la coltellata, subendo soltanto un taglio superficiale: le ferite sono state giudicate guaribili in una decina di giorni dal personale del 118 intervenuto sul posto per i soccorsi. J.S. è stato rinchiuso nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato.

Leave a Comment