I nuovi abruzzesi si chiamano Alessandro e Giulia

TERAMO – I bambini abruzzesi si chiamano sempre più Alessandro e Giulia, anche a Teramo, dove, nel capoluogo, i genitori hanno tra i 31 e i 35 anni e nell’intera provincia sono i più "Italiani" (solo il 7% dei nuovi nati ha almeno un genitore straniero).  Da una indagine recente dell’Istat sulla natalità della popolazione residente, le caratteristiche e le tendenze è emerso che in Abruzzo i nomi che vanno per la maggiore sono Alessandro (236 bambini che rappresentano il 4,05%) e Giulia (209 bambine per  il 3,79%).  Un primato, quello che riguarda il nome delle femminucce, che è in linea con il resto d’Italia dal momento che Giulia è il nome più gettonato in 9 regioni italiane mentre la preferenza per “Alessandro” è comune ad altre 6 regioni italiane anche se la maggior parte preferiscono per i nuovi nati il nome Francesco”.  La rilevazione Istat (relativa al 2008) evidenzia inoltre che mentre “Alessandro” è preferito in prevalenza nel Centro-Nord, il nome Giulia è trasversale alle Regioni italiane. L’ultima indagine Istat evidenzia come i figli nascono da mamme sempre piu’ avanti nell’eta’, infatti  le madri hanno in media 31,1 anni alla nascita dei figli, circa un anno e mezzo in piu’ rispetto al 1995 (29,8). L’età media dei papà al 2008 invece si attesta tra i 34 e i 35 anni. Sono dati nazionali dai quali non si discosta l’andamento del capoluogo teramano che rispecchia fedelmente l’età media dei genitori italiani. Sostanzialmente un pareggio si registra nella provincia teramana tra maschietti e femminucce, dal momento che all’anagrafe risultano registrati nell’anno di riferimento 1413 maschi e 1314 femmine per un totale di 2,727, nati che rappresentano la cifra più bassa rispetto alle altre province abruzzesi. Seguono per aumento di bambini nati L’Aquila, Pescara e Chieti che è la “provincia più feconda” con 3311 bambini nati nel 2008. Riguardo alla tipologia di coppia dei genitori, la provincia teramana è quelle che più delle altre, in Abruzzo, vede madre e padre entrambi italiani per il 93% delle coppie. I nati con almeno un genitore straniero sono a Teramo il 7%, seguono Chieti con il 7,4%, Pescara con il 10,6% e L’Aquila con l’11%.

Leave a Comment