Teknoelettronica, vittoria del cuore nella poule

TERAMO – La Teknoelettronica Teramo parte con il piede giusto nella poule retrocessione della Serie A Elite e batte l’Albatro SIracusa (26-25) al termine di una dura battaglia.I biancorossi centrano la quarta vittoria consecutiva di questa fase centrale della stagione e adesso, nella speciale classifica della poule, sale a quota 7 (4 era il bonus per la quinta posizione). Non è stato facile avere ragione dei siciliani e centrare il terzo successo su tre incontri di questa stagione contro i siciliani ha richiesto una prestazione super da parte dei biancorossi. La formazione di Vinci stavolta ha potuto schierare tutto il roster titolare, compresi Martin Viscovich (rientrato dall’Argentina) e Dumancic recuperato dall’infortunio di gennaio. Che sarebbe stata una battaglia lo si è capito dalle battute iniziali, quando gli ospiti hanno segnato subito un break: 1-4 al 4′. Ma bastano 5 minuti e la Tekno recupera (4-4). Da questo momento tensione, errori ed emozioni sono gli ingredienti di una partita molto equilibrata, che vive sull’alternanza al vantaggio di una o dell’altra squadra. La prima frazione si chiude sull’11 pari. La ripresa vede la Teknoelettronica lanciare lo strappo che potrebbe risultare decisivo al 35′, quando dal 14-14 si passa dapprima al 16-14 e poi al 19-15. E’ il momento migliore della Teknoelettronica: Pierluigi Di Marcello è superlativo in questa fase, nonostante i 38 gradi di febbre, Kovacic è imprendibile ma soprattutto ‘funzionano’ Radosavljevic (nella foto) e Raupenas al tiro. Teramo tiene il vantaggio, lo ribadisce al 47′ (22-18) e al 50′ (23-20), ma Siracusa non ci sta: qualche decisione arbitrale controversa e alcuni errori alla conclusione dei teramani fanno sì che la partita resti viva e al 54′ Fusina e compagni tornano sotto (24-23) ma perdono Martin Viscovich per somma di esclusioni. La rete di Dumancic al 58′ è quella del nuovo pareggio (25-25). Il finale è concitatissimo, con Vinci e Fonti che giocano sui nervi con i rispettivi time-out ma è la rete di Radosavljevic è decisiva (26-25). Gli ultimi 12 secondi servono per il tentativo dei siciliani di pareggiare, neutralizzato ancora una volta da Pierluigi Di Marcello. Nell’altro match della giornata, Secchia supera agevolmente Ancona 34-22. Ecco il tabellino dell’incontro:
Teknoelettronica Teramo-Albatro Siracusa 26-25 (11-11)
TEKNOELETTRONICA TERAMO: Corrado, Cotellessa, Di Marcello A., Di Marcello M., Di Marcello P. , Figini , Kovacic 6, Radosavljevic 7, Raupenas 6, Rispoli A. 2, Rispoli V., Surac 3, Vaccaro 2, Zacchini . All. Fonti.
TEAMNETWORK ALBATRO: Arias, Bronzo 2, Calvo A., Calvo M., Dumancic 3, Fusina 7, Heinz 1, Mincella, Vasquez, Viscovich G. 7, Viscovich M. 2, Zuniga 3. All. Vinci.
Arbitri: Cardone–Carrino.
La classifica: Teknoelettronica 7; Secchia 6; Siracusa 2; Ancona 1.

Leave a Comment